Pubblicato il : 18 Giugno 20203 tempo di lettura minimo
La protezione dell’ambiente è una responsabilità reale da cui dipende il futuro umanitario e globale. Le città sono i principali attori responsabili dell’emissione di gas serra a livello globale. Infatti, l’aumento della costruzione di grandi edifici e la moltiplicazione dei mezzi di trasporto sta causando un vero e proprio cambiamento climatico. Va da sé che la gestione dei rifiuti è un garante per la protezione dell’ambiente. Per proteggere il nostro pianeta, molte città europee, tra cui la Francia, stanno sviluppando progetti per ridurre le azioni che causano la distruzione dell’ambiente. Ecco alcune città ecologiche in Europa che mostrano un ambiente pulito secondo molti criteri indicatori, come la qualità dell’aria e lo spazio verde, tra gli altri.

Città francesi composte da un grande spazio verde

Lo spazio verde è un criterio per classificare una città come rispettosa dell’ambiente. Angers e Nantes sono al primo posto per l’altissima qualità dello spazio naturale. Ciò si spiega con il fatto che la città di Nantes è occupata da una varietà di fiori. Inoltre, questa città è stata premiata con un Grand Prix al concorso Città dei Fiori e dei Villaggi nel 2006 e nel 2007. Dietro Angers, ogni abitante di Nantes ha una grande area dedicata al suo giardino.

Strasburgo e Renne: città pioniere in termini di qualità dell’acqua e di reti ciclabili

La definizione di acqua potabile si basa sulla sua idoneità al consumo umano. Detto questo, l’acqua deve essere sottoposta a un trattamento ottimale sotto il controllo dell’Agenzia Regionale per la Salute. L’acqua di Strasburgo proviene dalla falda acquifera, una delle riserve di acqua potabile di migliore qualità. In effetti, si può dire che l’acqua non è molto inquinata. Tra le città ecologiche in Europa, Rennes e Strasburgo stanno dando più importanza alla bicicletta per indebolire l’aumento dell’effetto serra emesso dalle automobili. Di conseguenza, le persone in queste città sono incoraggiate ad usare la bicicletta per andare al lavoro o a scuola.

La sfida degli zero rifiuti è sempre più sentita a Lione

La sfida dei rifiuti zero mira ad aiutare ogni famiglia a ridurre la produzione di rifiuti. Funziona riutilizzando o riciclando le lattine, ad esempio. A Lione, il movimento “zero rifiuti” si può trovare ovunque, a partire dalla sensibilizzazione a produrre meno imballaggi per i negozianti e dall’invito a produrre i propri utensili da cucina, ad esempio.